Viaggi lontano con bambini : quali medicine portare?


La prima volta che siamo stati oltreoceano con Giuseppe aveva compiuto 2 anni da pochi giorni. Non aveva neanche mai preso l'aereo, perciò ero particolarmente preoccupata di fargli fare un viaggio di 15 ore come prima volta.
Prima di andare ho chiesto consiglio al pediatra, sia per quanto riguardava il volo, sia per gli eventuali virus tropicali.
Ecco quindi che cosa ho messo nel beauty-case specificamente per lui:

Tachipirina: onnipresente in tutte le case italiane. Le versioni per bambini sono le gocce o lo sciroppo, entrambi ugualmente tremendi. Mi chiedo perché le medicine per bambini abbiano un sapore terrificante, mentre quelle per adulti sono aromatizzate per tutti i gusti.
Mah.
Comunque in caso di semplici influenze per funzionare, funziona.

Fermenti lattici : da quando è nato il figlio, anche questi sono onnipresenti in casa nostra. Io compro sempre il Lactoflorene Plus Bimbi e ci troviamo bene anche in caso di semplici mal di pancia occasionali. In viaggio sono indispensabili, anche per gli adulti.

Enterogermina: anche questa indispensabile in viaggio all'estero, soprattutto se il vostro bimbo mangia qualcosa che non va la sera prima di partire e gli comincia il virus tre ore prima di salire in aereo...

Camilia: si tratta di un medicinale omeopatico in gocce . Il foglietto illustrativo lo indica come aiuto per calmare i fastidi della dentizione ma il pediatra me lo ha consigliato per tenerlo calmo in aereo; in realtà non ci è servito perché nonostante sia un bambino iperattivo ha praticamente sempre dormito, comunque meglio averlo che no.

Soluzione fisiologica: le goccioline sono utilissime non solo in caso di raffreddore ma anche per disinfettare il nasino in caso si viaggi il posto molto inquinati (tipo Lima...) o per pulire e umidificare gli occhietti.

Queste sono le medicine che per me sono state utilissime, ovviamente unite al solito kit cerotti/acqua ossigenata/garze. 

Chiedete sempre consiglio al pediatra prima di affrontare un lungo viaggio con i piccoli, soprattutto se è il primo. Purtroppo gli imprevisti sono sempre all'ordine del giorno e quando ci sono i bambini bisogna avere un'accortezza in più!

Commenti

Post più popolari